.

.

venerdì 5 maggio 2017

Dessert di primavera: le mandorle croccanti, le pere caramellate, il cioccolato agli agrumi





Ogni giorno incrocio troppe persone in auto che guidano con il telefono in mano, parlando o peggio ancora scrivendo messaggi. L'immagine più triste è quella del conducente del quale non vedi il volto, perché è completamente chinato sul cellulare. 
Ho macinato tanti chilometri per raggiungere i vari uffici in cui ho lavorato da quando ho finito la scuola, in auto o con i mezzi, ma da un paio d'anni a questa parte la distanza casa-ufficio si è davvero ridotta e ciò rende questo aspetto ancora più inquietante. Ogni giorno, lungo la breve strada percorsa, sono sempre troppe le persone che incontro mentre guidano al telefono.
Nel punto in cui prendo la strada provinciale c'è una rotonda al centro della quale è stata messa una bicicletta e dove vengono posti regolarmente dei fiori freschi. La bici era di una giovane scout che tempo fa ha detto addio ai suoi compagni proprio in quel punto. 
Nonostante quella bici davanti agli occhi di tutti, dei continui suggerimenti sull'importanza di usare il dispositivo vivavoce e di non farsi distrarre alla guida, proprio in quel punto e ogni giorno devo preoccuparmi di essere vista da una delle tante auto con a bordo degli alieni.
Non c'entra l'era della tecnologia e non c'entrano i social network: oggi ci sono loro, ieri c'era altro, domani chissà. Siamo noi che decidiamo e che diamo l'esempio ai più piccoli. Siamo solo noi.

Vi preparo un dolce? Certo, inizia il fine settimana!
Ho pensato ad una cialda alle mandorle, un pò come se fosse un crumble, ma più in forma.
Sopra la cialda alle mandorle ho adagiato delle pere caramellate e ho ingolosito il dessert con una crema di cioccolato all'arancia e di yogurt agli agrumi.
Curiosi? 

Ingredienti per 4 porzioni
Per la cialda

  • 130 g di mandorle pelate e affettate (fate attenzione a non fare uscire l'olio)
  • 130 g di burro 82% m.g. morbido
  • 110 g di zucchero semolato
  • 80 g di farina di mandorle
  • 5 g di sale Maldon
Ho lavorato tutti gli ingredienti a mano fino ad ottenere un composto omogeneo.
Ho preriscaldato il forno a 180°C e ho disposto l'impasto su una teglia foderata con carta forno, schiacciandolo fino a qualche millimetro di altezza.
Ho infornato e cotto alla stessa temperatura per circa 15 minuti, con modalità ventilata.
Ho sfornato e lasciato raffreddare. 
Con l'aiuto di un coppapasta rotondo del diametro di 8 cm ho ritagliato dei cerchi, che sono diventati la base del mio dessert.

Per le pere

  • 2 pere lavate, sbucciate e tagliate finemente come nella foto
  • 30 g di zucchero semolato
  • 30 g di burro
Ho fatto caramellare lo zucchero in una padella a fuoco basso.
Ho quindi aggiunto il burro e l'ho fatto sciogliere.
Ho aggiunto per ultime le fette di pera e le ho fatte caramellare.
Ho lasciato raffreddare e ho usato una pinza per prendere le pere, in modo da non romperle.


Per la crema di cioccolato

  • 100 g di cioccolato fondente all'arancia
  • 100 g di yogurt agli agrumi
Ho fatto sciogliere il cioccolato a bagnomaria a 45°C insieme allo yogurt, mescolando con una spatola.
L'ho versato a piacimento sulla cialda e sulle pere ormai ben raffreddatisi, usando una tasca da pasticcere.

E' buono! Quella nota agrumata è davvero invitante. 

Buon fine settimana
Tiziana



2 commenti:

  1. Eh si, purtroppo sembra sia la norma guidare con il telefono in mano, eppure io lo trovo così pericoloso...è inutile, uno non ha gli occhi sulla strada se guarda il display...
    Io non lo uso in macchina, sono dell' idea che qualunque cosa uno debba dire o qualunque comunicazione debba ricevere, può aspettare il tempo di mettersi in sicurezza o di arrivare a destinazione! Favoloso questo dolce, bravissima, lo trovo proprio invitante!! Un abbraccio e buon we!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te. Io ho sempre avuto il viva voce eppure mi da fastidio parlare al telefono in macchina comunque...
      Ciao cara Silvia e felice weekend
      Tiziana

      Elimina