.

.

martedì 2 maggio 2017

Cavolfiore con le mele al gratin





Iniziamo questa settimana corta con un contorno pensato per i bambini. Cuciniamo questi cavolfiori tardivi, che raramente sono amati dai bambini, abbinandoli alle mele e quindi ad un pizzico di dolcezza. Per amalgamare gli ingredienti usiamo della Raspadura Lodigiana, formaggio tradizionale del lodigiano simile al grana e tagliato a veli, di cui trovate molte ricette nell'archivio del blog e anche un post dedicato al prodotto stesso. Il piatto prevede una doppia cottura: la prima per lessare la verdura e la seconda, dopo aver unito tutti gli ingredienti, per gratinare in forno. 
La mia bambina l'ha mangiato volentieri e non ho volutamente aggiunto spezie o altri abbinamenti di sapori, per quanto delicati possano essere, proprio per evitare di aggiungere al piatto colori indesiderati ai bambini.
Se non avete la Raspadura, potete mantecare con del burro oppure del parmigiano o grana. Anche la panna o la besciamella sono ideali. Aggiungete anche un pizzico di noce moscata.
Buona giornata.

Ingredienti per 4 persone
Tempo totale meno di 30 minuti
  • 1 cavolfiore mondato, lavato e tagliato 
  • 1 litro di acqua
  • sale grosso per lessare quanto basta
  • un pizzico di sale fino 
  • un pizzico di noce moscata (opzionale)
  • un goccio di olio extravergine di oliva (quantità a piacimento)
  • 2 mele tagliale a quadretti piccoli
  • qualche velo di Raspadura Lodigiana
Facciamo lessare il cavolfiore e lo scoliamo quando le cime saranno cotte, ma ancora al dente.
Versiamo un goccio di olio in una terrina, vi adagiamo le cime di cavolfiore e le mele. Regoliamo con un pizzico di sale fino.
Aggiungiamo i veli di raspadura in superficie e un giro di olio evo.
Preriscaldiamo il forno a 220°C, inforniamo la terrina e poi facciamo gratinare per qualche minuto.







4 commenti:

  1. Che mix interessante!! Brava Tiziana, bell' abbinamento!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Mi piace questo abbinamento, immagino sia molto gustoso !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea. Piace anche ai bambini :)
      Ciao

      Elimina