.

.

lunedì 17 aprile 2017

Pasticceria Biasetto di Padova: incontro con un mito


Dopo aver girato in lungo e in largo per Padova, durante questa serena pausa pasquale, una tappa d'obbligo bisogna proprio farla alla Pasticceria Biasetto di via Facciolati 12, a due passi dalla Basilica di Sant'Antonio da Padova.



Questo è decisamente il mio habitat ideale...
L'eleganza abita qui, la bellezza abita qui, la raffinatezza abita anch'essa qui. L'arte è in ogni singolo gesto.
Tutto è conciliante e in armonia: dalla musica di sottofondo all'arredamento. 
I dolci? Si presentano da soli e non hanno bisogno di parole.

Seduta con la famiglia a degustare la Sette Veli, mi chiedo se avremo l'occasione di vedere anche il maestro Luigi Biasetto. 
Non vogliamo chiedere, non vogliamo disturbare, ma vogliamo lasciarci trasportare in questa bellissima atmosfera, creata appositamente da un gusto raffinato. Dopo aver scattato qualche foto ricordo, ci dirigiamo verso la cassa e io mi fermo al bancone che si affaccia sulla strada per fare gli ultimi scatti ai dolci pasquali. Ecco che arriva il maestro e allora non possiamo proprio farcelo scappare. Che bella energia! Cortesia, affabilità e tanta disponibilità. Incontri. Grazie maestro!








2 commenti:

  1. Chissà che emozione ... bella esperienza. la prossima volta che andrò a Padova cercherò di non farmi mancare una visita in questa pasticceria. Grazie della condivisione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Terry, ero proprio emozionata! Sarei rimasta lì! Grazie a te di essere passata a trovarmi.
      A presto,
      Tiz

      Elimina