.

.

martedì 21 febbraio 2017

Orzo al cavolo riccio











Fra tante torte e frollini vi sto dando qualche suggerimento per le vostre pause pranzo di tutta salute, ma anche per delle cene leggere. So che a molti di voi, queste mie pause estremamente semplici, che ricordano la cucina povera contadina non piaceranno, ma io le adoro e vi suggerisco di tuffarvici come faccio io. Se non lo siete già, vi abituerete piano piano anche a questi sapori semplici e rustici e vi alzerete da tavola pieni di energie e leggeri.
E poi non preoccupatevi, sto già preparando anche il dolce...

Ingredienti per 4 persone
  • 60 g di orzo perlato a persona
  • sale grosso quanto basta per lessare l'orzo
  • 1 mazzetto di cavolo riccio
  • sale fino quanto basta
  • olio extravergine di oliva quanto basta per condire
Lessiamo l'orzo perlato in una pentola con abbondante acqua. Saliamo alla fine della cottura. L'orzo perlato cuoce in fretta, in circa 20 minuti. Controllate comunque assaggiando e state attenti a non scuocerlo.
Scolatelo bene e versatelo in una terrina d'acciaio, inserita a sua volta in un'altra terrina d'acciaio contenente del ghiaccio. In questa maniera si blocca la cottura e si mantengono i chicchi belli.

Laviamo il cavolo, scegliamo le foglie tenere e lessiamole in abbondante acqua per circa 10 minuti. Anche in questo caso controllate sempre la cottura. Saliamo alla fine, frulliamo e amalgamiamo all'orzo aggiungendo dell'olio evo crudo.

Dopo aver lessato il cavolo riccio, è possibile passarlo in padella con un goccio di olio e farlo insaporire con della cipolla tritata. A me piace molto al naturale e quindi l'ho semplicemente cotto e frullato e poi l'ho unito all'orzo. E' Buonissimo!


Buon pomeriggio!





2 commenti:

  1. Bel piatto leggero e pieno di nutrienti!!
    Buon we Tiziana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ci voleva proprio Silvia :)
      Grazie e ciao

      Elimina