.

.

giovedì 2 febbraio 2017

Mafalda: pane o fumetto?








Era da tanto tempo che volevo impastare questo buonissimo pane.
La Mafalda palermitana è un tipico pane siciliano con semola e semi di sesamo. Probabilmente il nome di questo pane deriva dalla dedica che ne fece il panettiere che lo ideò a Mafalda di Savoia. A me però il nome Mafalda richiama solo la mitica bambina della striscia a fumetti disegnata da Quino.
Con Mafalda sono cresciuta: evviva Mafalda!
Adesso andiamo a pesare gli ingredienti.









Impastare i seguenti ingredienti aggiungendo il sale per ultimo e formando un impasto liscio e omogeneo. 

500 g di semola di grano duro
150 g di lievito madre
200 g di acqua
30 g di strutto (oppure olio)
12 g di sale
semi di sesamo


Lasciare puntare 1 ora e poi tagliare e creare tanti filoncini di uguale pezzatura. 
Disporli sul piano di lavoro a forma di serpentina e poi riportare "la coda del serpente" sulle anse. Pennellare leggermente con poca acqua e cospargere di semi di sesamo. 
Decidete se fare due, tre o più arricciamenti della serpentina. Io he ho fatti vari di diversa grandezza.
Fare lievitare coperto con un telo fino al raddoppio.
Cottura a 220°C per circa 20 minuti.




Foto tratta da Wikipedia






Con questa ricetta partecipo a Panissimo #48, 
la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra,
e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da me Sono io, Sandra”



4 commenti:

  1. Anch'io ho pensato subito a Snoopy!!!! Però il pane è poi sempre buono!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora anche tu sei cresciuta con loro come me :)
      Grazie per il pane
      Ciao Milaaaaa

      Elimina
  2. Mafalda Linus Snoopy..... se si mangiano vanno bene.... ha ha ha!
    bellissime le mafalde profumate al sesamo!

    RispondiElimina