.

.

mercoledì 7 settembre 2016

Risotto con stoccafisso e raspadura







Ingredienti per 4 persone



  • 250 g di riso carnaroli
  • sale fino 
  • olio extravergine di oliva
  • 1 noce di burro
  • 300 g circa di stoccafisso già ammollato 
  • 2 manciate di raspadura lodigiana
  • circa 1 litro di brodo vegetale
  • 1 spicchio d'aglio (facoltativo)


Preparazione



Togliamo le spine allo stoccafisso, lo tagliamo a pezzetti quadrati (di circa 5 cm per lato) e lo facciamo rosolare in una padella con un goccio di olio e l'aglio (da togliere subito dopo che avrà rilasciato il suo aroma). Aggiungiamo un pò di brodo e cuociamo a fuoco basso mentre, a parte, prepariamo il risotto.

Prendiamo una casseruola e facciamo tostare il riso a secco. Continuiamo la cottura bagnando con brodo vegetale e salando circa 3 volte (all'inizio, dopo la tostatura, a metà cottura e verso la fine).  Cuociamo per circa 15/max18 minuti.

Quando il riso è pronto, spegniamo il fuoco e allontaniamo la casseruola dal fornello. Aggiungiamo il pesce e mantechiamo con burro freddo e la raspadura. Mescoliamo bene e serviamo con qualche altro velo di raspadura per decorare.










2 commenti:

  1. Mi intriga molto questo risotto, lo vorrei proprio assaggiare!
    Ti aspetto da me,
    Ale
    http://www.golosedelizie.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio Ale, è buonissimo
      Ciao e grazie!

      Elimina