.

.

lunedì 25 luglio 2016

Piadina polpo e porri






Se pensate che sia strana, ricordatevi che la piadina ve la farcite a piacimento, con tutto quello che preferite voi.
Io oggi l'addento con una farcia di polpo e porri, fatti saltare velocemente in padella con un goccio di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e niente di più. Anche un pò di insalata songino (valeriana) si abbina benissimo.

Per quanto riguarda l'impasto, vi propongo un'altra ricetta rispetto a quella presentata in occasione della giornata nazionale della piadina sul Calendario del Cibo Italiano di AIFB. La prima volta avevo fatto una ricetta della maestra C. Lunardini, mentre oggi facciamo la ricetta della piada riccionese.


Ingredienti per 4 piade:

  • 500 g di farina tipo 1
  • 100 g di strutto
  • 2 cucchiaini di sale
  • 175 g di acqua calda



Ingredienti per 4 farcie:
  • 1 porro lavato e tagliato a rondelle
  • 2 o 3 fette di carpaccio di polpo per ogni piada
  • sale fino
  • un goccio di olio extravergine di oliva



Impastiamo tutti gli ingredienti e formiamo un panetto che dovrà riposare coperto in frigorifero per 24 ore.

Riportiamo il panetto a temperatura ambiente e ne ricaviamo 4 palline di impasto, le quali dovranno essere stese con il mattarello, mantenendo la forma circolare. Lo spessore finale dovrà essere fine (circa 3 mm).


Prendiamo una padella e facciamo scaldare un goccio di olio evo con il porro e il polpo. Se vi piace, potete far soffriggere con lo scalogno.
Cuociamo velocemente bagnando con poco brodo vegetale o acqua e saliamo alla fine.

Farciamo le nostre piade e serviamo.
Per me la piada è sinonimo di estate e di vacanze al mare, così ho scelto di cucinarvela anche oggi.
Felice estate a tutti.














Nessun commento:

Posta un commento