.

.

domenica 5 giugno 2016

Tortina morbida con chantilly al cioccolato





Oggi proviamo a fare insieme una torta di Dolci di Casa del maestro Maurizio Santin.

Santin è uno dei nostri grandi maestri pasticceri che preferisco sia per la sua bravura e per le sue torte moderne, che per la sua capacità di spiegare e insegnare, così diretta, senza fronzoli e così allegra. E' anche uno dei pochi maestri che sento sempre parlare bene dei suoi colleghi, perdendosi in lodi e complimenti: questa non è una cosa scontata ed è sempre sinonimo di intelligenza, umiltà, generosità e spirito di gruppo.

Oggi proviamo a fare questa torta semplice, una "torta di casa" che ben si addice infatti al programma Dolci di Casa. 

Gli ingredienti che ci servono sono:

  • 100 g di burro
  • 200 g di cioccolato al 50%
  • 4 tuorli
  • 4 albumi
  • 60 g di farina setacciata almeno un paio di volte
  • 100 g di zucchero semolato

Per la chantilly:
  • 200 g di cioccolato al 70%
  • 200 g di panna
  • Zucchero a velo per decorare (se vi piace)


Preparazione:

  1. Facciamo fondere il cioccolato ( il primo della lista degli ingredienti, ossia quello al 50%) a bagnomaria con il burro, alla temperatura di 40/45 °C.
  2. A parte cominciamo a montare gli albumi e poi aggiungiamo lo zucchero poco alla volta.
  3. Aggiungiamo anche un tuorlo alla volta al cioccolato fuso con il burro e amalgamiamo.
  4. Uniamo gli albumi montati con lo zucchero al composto di cioccolato, burro e tuorli, mescolando il tutto con una spatola.
  5. Aggiungiamo anche la farina, amalgamandola delicatamente con una spatola (come si fa per il Pan di Spagna).
  6. Coliamo il composto ottenuto in uno stampo da forno e cuociamo a 170°C nel forno preriscaldato.
  7. Prepariamo la chantilly facendo fondere a bagnomaria il cioccolato al 70% (il secondo della lista degli ingredienti).
  8. A parte montiamo la panna fredda (da frigorifero).
  9. Uniamo panna montata e cioccolato fuso e poi mescoliamo bene con una frusta.
  10. Facciamo solidificare il composto per qualche minuto e poi inseriamolo in un sac à poche con bocchetta a stella.
  11. Decoriamo la torta (cotta e raffreddata) con tanti ciuffi di chantilly al cioccolato oppure divertiamoci a decorarla secondo fantasia.
  12. Spolveriamo con dello zucchero a velo a piacere oppure con una salsa di lamponi (ottenuta frullando dei lamponi, un goccio di succo di limone e dello zucchero a velo).


Considerato il clima autunnale e a tratti invernale di questa primavera 2016, nonché la fitta pioggia di oggi, penso che vi farà piacere degustare questa torta... Io sono ancora in compagnia di una brutta bronchite che ha avuto le sue antipatiche complicazioni, da un mese a questa parte, pertanto credo che mi siederò in poltrona con una fetta di questa torta, cullata dal dolce e costante tintinnio della pioggia, fino a che non si sveglieranno gli altri in casa...
Provatela perchè è tanto semplice quanto buona.
Buon fine settimana a tutti.





Ecco la torta decorata dalla mia piccola Giulia: un pò come viene, ma con tanto divertimento. Mamma, il sac à poche è bellissimo!



6 commenti:

  1. Ooohhhh ma quanto è brava la piccola Giulia!
    Un augurio da parte mia affinché ti rimetta presto!

    RispondiElimina
  2. Una meraviglia!! E brava la tua Giulia, immagino la soddisfazione di vederla appassionata quanto te nel preparare questa dolcissima torta!!
    Bravissime entrambe, secondo me la torta aveva un sapore tutto speciale!!
    Un bacione e rimettiti presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta ciapata.... che ridere!
      Grazie Silvia e un abbraccio!

      Elimina