.

.

sabato 9 gennaio 2016

Giornata Nazionale del Sedano Rapa nel Calendario del Cibo Italiano

Oggi ricorre la giornata nazionale del sedano rapa nel Calendario del Cibo Italiano.
Si tratta di un ortaggio che amo molto e che, da quando ho provato per la prima volta a cucinare, non ha più lasciato la mia cucina...
Oggi vorrei riproporvi una ricetta abbastanza recente: la faraona con sedano rapa, tratta da "Dire, Fare, Brasare" di Rizzoli Libri.

Provate questa ricetta o una delle tante proposte sul Calendario dall'Ambasciatore e dai Contributors. Io non ho fatto in tempo ad iscrivermi a causa degli impegni degli ultimi giorni... 
Vedrete che il sedano rapa piacerà anche a voi.
Ecco il link al post sul Calendario del Cibo: clicca qui.
Ecco invece la mia faraona.




Ingredienti
(per 4 persone):

  • 4 pezzi di faraona 
  • 1 sedano rapa del peso di circa 400 g
  • 100 g di spinaci novelli
  • 40 g di porro
  • 6 g di zafferano in polvere
  • 15 semi di coriandolo essiccati
  • 3 cucchiai di vino bianco
  • 1 mestolo di brodo vegetale o di pollo
  • 1 spicchio d'aglio schiacciato
  • 1 mazzo abbondante di rosmarino
  • 10 foglie di coriandolo fresco
  • olio evo q.b.
  • burro q.b.
  • sale q.b.
  • pepe bianco q.b.


Preparazione
(tempo 1 ora abbondante + marinatura):


Prendiamo i pezzi di faraona, li massaggiamo con un pò di olio e li cospargiamo con lo zafferano, un pò di sale e di pepe bianco. Mettiamo la faraona in un contenitore chiuso e lasciamo marinare in frigorifero per un paio d'ore.

Laviamo e tagliamo il porro a julienne.

Mettiamo un cucchiaio di olio in una padella, lo facciamo scaldare e poi aggiungiamo la faraona per farla rosolare bene, cominciando dalla parte con la pelle.

Togliamo momentaneamente la carne e preleviamo il fondo di cottura depositatosi sulla padella.

Aggiungiamo nella padella una noce di burro, l'aglio, i semi di coriandolo e il porro per farli rosolare, dopodiché rimettiamo nella padella anche la faraona.

Sfumiamo con vino bianco e poi continuiamo la cottura per circa 20 minuti, bagnando con un pò di brodo.

Laviamo e tagliamo il sedano formando tanti cubetti.
Lo facciamo lessare in acqua salata per 2 minuti, lo scoliamo e lo facciamo raffreddare in un recipiente con acqua fredda oppure con del ghiaccio in modo da bloccare la cottura. 
A questo punto facciamo rosolare i cubetti di sedano rapa in una padella con un pò di olio e di burro e alla fine aggiungiamo un pizzico di sale.

Prendiamo una pentola, mettiamo dentro il rosmarino secco, gli diamo fuoco con un cannello e lo facciamo bruciare del tutto. 
Adagiamo nella pentola anche un setaccio o una griglia con sopra il sedano rapa, quindi chiudiamo la pentola con un coperchio per far spegnere la fiamma e per permettere l'affumicatura del sedano rapa. Lasciamo tutto sigillato per mezz'ora in modo da consentire al sedano rapa di catturare tutto il profumo dell'affumicatura.

In un'altra padella facciamo saltare velocemente gli spinaci novelli con un pò di burro e di sale e poi li teniamo momentaneamente da parte.

A fine cottura della faraona, uniamo il coriandolo fresco, facciamo ridurre il sugo di cottura e regoliamo di sale.

Prendiamo un piatto da portata, versiamo sul fondo gli spinaci novelli e un pò di sedano rapa, quindi adagiamo i pezzi di faraona e un pò del nostro sugo di cottura.




2 commenti: