.

.

giovedì 3 settembre 2015

Bisticci da blogger: take it easy!

Durante questi giorni, nei pochi articoli che sono riuscita a guardare dopo il rientro dalle vacanze, ho visto con rammarico alcune amiche e conoscenti food blogger che discutevano sui social net. E' sempre una questione di maternità delle ricette: chi l'ha pensata prima, chi l'ha copiata, chi non ha citato la fonte e via di seguito.
E' spiacevole, ma è così. Questo è un settore difficile anche per chi vuole stare attento a non far torto a nessuno, infatti è capitato anche a me di pensare a dei piatti e scoprire che erano già stati realizzati prima da altri. Certamente, se sei in buona fede, la ricetta non sarà mai identica....

Sapete bene come la penso: in cucina io adoro sia i classici che la creatività e, in tutti i casi, mi sento profondamente bene a "dare a Cesare quel che è di Cesare" perché è umanamente bello e non toglie nulla a nessuno! Quando posso ringrazio e cito le fonti, sprecandomi in elogi adolescenziali che caratterizzano tutta la mia personalità esuberante e passionale. A coloro che abitualmente non lo fanno, vorrei invece suggerire di provarci; dopo vi sentirete benissimo!

Questo è un mondo che deve necessariamente unire perché il cibo è proprio, primo fra tutti, amore.
Per questo motivo, condividete, lavorate insieme, citate chi vi ha dato l'idea o la ricetta intera, non copiate. Il mio non è uno sfogo personale, ma un'argomento che ho avuto voglia di scrivere perchè vedo spesso tante persone che discutono di questo.


Cari amici, andate avanti per la vostra strada e con il vostro istinto, ognuno alla propria maniera. Alla fine il buon lavoro, onesto e ben fatto, ripaga sempre. Magari non subito, ma prima o poi ripaga.

Buon lavoro a tutti.



17 commenti:

  1. Quando ci vuole ci vuole! Faccio bene allora ad essere "selvatica" e anche un pò isolata rispetto a questo mondo. Infatti difficilmente vado a vedere i post dei blog che seguo e finora - in quasi tre anni di blog - ho partecipato a soli due contest (uno è il tuo) anche perchè quando vado in design passo direttamente a quello che mi interessa. Così diventa pressochè impossibile rischiare la ricetta fotocopia...
    Ma si dai, tanto non lo si fa per campare e deve rimanere un divertimento altrimenti passa lo scopo. Un buonissimo fine settimana, Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorena, in realtà il mio non era tanto uno sfogo personale, perchè, ma un senso di tristezza nel vedere altre persone che discutono su questo argomento.

      Vorrei dare il mio suggerimento che è quello di lasciar correre. E' successo a tutti e succederà ancora. Volevo dare l'esempio di prenderla con filosofia e leggerezza.

      Ciao, buon fine settimana anche a te e grazie di passare sempre a trovarmi.

      Tiziana

      Elimina
  2. E' GIA' SUCCESSO ANCHE A ME DI VEDERE LE MIE RICETTE COPIATE SENZA RIPORTATA LA FONTE, FA MOLTA TRISTEZZA E RABBIA, MA CHE POSSIAMO FARE???IL TUO CONSIGLIO DI COLLABORARE TRA DI NOI E' MOLTO BELLO ,MA SECONDO ME POCO FATTIBILE. A ME PIACE CITARE LA MIA FONTE D'ISPIRAZIONE E RINGRAZIARLA, COME DOVERE MA ANCHE PERCHE' MI FA SENTIRE MEGLIO. E' IMPOSSIBILE CHE TUTTE LE RICETTE CHE PUBBLICHIAMO POSSANO ESSERE SEMPRE FARINA DEL NOSTRO SACCO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. Tu hai molta ragione nelle tue parole. E' capitato anche a me tante volte sentire proverò questa ricetta, mi piace tanto e poi, come te magari dopo un pò qualcuna diceva che era la ricetta della nonna, della amica o che sa da dove e posso dire che sono pochissime le volte che qualcuna ha citato veramente la sorgente reale. Se a me piace una ricetta o un idea, anche se non la faccio subito, per non perdere o dimenticare da dove ho preso spunto, mi lo scrivo subito, per non fare una figuraccia, anche se magari ci sono varie modifiche. Alla fine hai ragione, prima o poi il nostro lavoro sarà ripagato. Un abbraccio e a presto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, grazie di essere intervenuta sull'argomento.
      Mi piace il tuo approccio!
      A presto e buona serata,
      Tiziana

      Elimina
  4. La penso come te Tiziana, è successo anche a me ma me ne sono fregata, ma mica posso farmi venire il sangue marcio perchè qualcuno mi ha copiato la ricetta che ne so, della peperonata!! Siamo seri, considerando che poi quel qualcuno manco ci ha fatto de soldi, insomma!!
    Si, in effetti a volte si perde un po' il senso delle cose su cui vale la pena perdere tempo e parole!! Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Silvia, concordo.
      Grazie anche a te di essere passata.
      Ciao e buon fine settimana. Aspetto le tue nuove foto.....
      Tiziana

      Elimina
  5. Cara Tiziana, sai che vengo qui a leggerti, casualmente, dopo un tristissimo episodio che mi è capitato ieri?
    Proprio un mio articolo, tra quelli che amo di più e di cui sono orgogliosa, sfacciatamente copiato e pubblicizzato, senza nessun riferimento al mio blog o a me.
    Le tue parole mi hanno molto rincuorata, grazie <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Maria Teresa,
      è proprio partendo dal tuo caso che mi sono sentita di scrivere questo articolo.
      Mi sono sentita vicina a te e mi è dispiaciuto perchè conosco il tuo post e ho immaginato come ti sia sentita.

      Ho poi comunque sviluppato l'articolo parlando ad ampio raggio di questo fenomeno e facendo anche altri riferimenti a casi e questioni che non riguardano il tuo, ma di cui spesso si sente parlare.

      Sei troppo brava e il tuo lavoro è eccellente come quello di molti professionisti del settore.

      Tutto scorre, il tempo porterà le sue ragioni e ciò che faceva male farà sorridere.
      Continua così.

      Tiziana

      Elimina
    2. Tiziana sei una persona sensibile e positiva, ti ho sempre sentita vicina, e ancor più ora che mi dici questo.
      Sono così felice di averti incontrata sulla mia strada, grazie grazie grazie.
      Ti voglio bene

      Elimina
    3. Anch'io sono felice di averti incontrata sulla mia strada :)
      Il mondo virtuale avrà tutti i suoi limiti e i suoi inganni, ma mi fa molto più piacere parlare con te che con i miei vicini di casa ;)
      Grazie a te di essere presente. Un grande abbraccio.
      Tiziana

      Elimina
  6. Io non ne posso più di questa storia. Ogni volta che posto una ricetta sono terrorizzata, ma poi... perche? Noi siamo food-blogger non siamo chef con l'esclusiva delle ricette.
    Io ho SEMPRE citato le mie fonti, sempre!
    Nei primi tre mesi di vita del mio blog ho partecipato a un contest con una crostata presa da Sale e pepe di tanti anni fa. Subito dopo una blogger "famosa" che aveva partecipato allo stesso contest l'ha fatta anche lei, deve avere pensato che io tanto sono una perfetta sconosciuta e che la ricetta era di Sale e pepe, perchè nominarmi come fonte ispiratrice? E questo è solo il primo di una serie.
    Mi è capitato diverse volte di avere già una ricetta pronta e fotografata, ancora da postare, e una blogger che mi precede nella pubblicazione della stessa ricetta. E' chiaro che questa è proprio una coincidenza incredibile. Ma mi è successo.
    Poi ci sono ricette che se ne vedono tre mila versioni, fatte da tutte, e che trovi su tanti giornali, come si fa a nominare tutti?
    Trovo che la cosa sia esageratamente esagerata. Non ho letto il battibecco sul social net per fortuna. Chi si credono di essere? Ma mi sembra che gli Chef professionisti non facciano così!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Natascia, poi ci sono gli estremi.
      Diciamo che ci sono situazioni tristi che sono capitate ad alcuni, poi ci sono le situazioni più generiche, come ho citato io nel post.
      Come avrai notato nel post, io sono molto rilassata sull'argomento e ho suggerito a tutti di prenderla con filosofia.
      Spero il mio pensiero sia arrivato correttamente.
      Ciao

      Elimina
  7. Sai quante volte è capitato anche a me? Io sinceramente me ne frego; vuoi copiare senza nemmeno citarmi? Sei un poveretto punto. Devo anche dire che io quando mi viene in mente una ricetta non vado mai a controllare se qualcuno ha già avuto la mia stessa idea, in cucina, come ha detto qualcuno, è difficile inventarsi qualcosa di nuovo, visto il gran numero di blog e di chef che ci sono in circolazione. Quindi può anche essere, che senza volerlo io abbia fatto la stessa ricetta di qualcun altro (magari con delle piccolissime differenze) o altri abbiano fatto la mia ricetta pur non sapendo che l'avevo già pubblicata ... insomma è un discorso complicato. Diverso è il caso quando viene copiato pari pari il post (e magari anche la foto) senza nemmeno citare la fonte! In questo caso è difficile che ti siano venute le mie stesse parole e magari anche le battute! Mah come si a saperlo? La famosa domanda: è nato prima l'uovo o prima la gallina? Ai posteri l'ardua sentenza! Buon fine settimana Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io Terry.
      Guardavo le ricette i primissimi tempi perchè ero nuova di questo mondo e dovevo capire come funziona. Dopo ho deciso di andare avanti alla mia maniera, come faccio sempre anche in tutti gli altri ambiti della vita, ossia osservare per imparare e mettersi sempre in discussione ma senza perdere la spontaneità e senza preoccuparsi troppo d'altro. Se lavori bene e onestamente, non ha nessun senso stare sempre dietro a tutto...
      Sono d'accordo con te anche sulla seconda parte del tuo discorso e, infatti, era proprio quello a cui mi riferivo. Capisco la tristezza di alcuni/alcune quando si presentano casi talmente assurdi... Sono proprio quelli che necessitano di una citazione. Tutti gli altri piatti più generici ovviamente rappresentano un caso differente.
      Grazie di aver partecipato a questo dibattito. Buon fine settimana e a presto ;)
      Tiziana

      Elimina
  8. capita anche a noi crafters di vedere copie di nostre creazioni, ma si possono avere le stesse idee, ormai è quasi impossibile che ci sia qualcosa di nuovo e originale, è che vediamo la blogosfera nel nostro piccolo pc, non ci rendiamo conto che là fuori il mondo è immenso
    carmen

    RispondiElimina