.

.

giovedì 28 maggio 2015

Vermicelli verdi in cialda nera



Oggi vi propongo un primo piatto di pasta semplice e molto saporito.
Ieri sera ho pulito e sbollentato le fave in acqua leggermente salata perché mi sono servite per fare la crema di un risotto, che magari (non avendo fatto le foto...) vi riproporrò più avanti. Con la parte di fave già cotte che mi è rimasta (circa 100 g) ho fatto il condimento per questi vermicelli, frullando tutto con un filo di olio evo in quantità sufficiente per ottenere un composto morbido, liscio e non troppo liquido.
Per decorare, insaporire e dare una nota croccante al piatto ho preparato una cialda di riso nero. Avevo già provato a mangiare la cialda di riso nero su una pizza, in quello che per me è il tempio della pizza ovvero il ristorante Saporè del maestro Renato Bosco e ricordo che mi era piaciuta molto, anche in abbinamento alla pizza stessa. In quell'occasione non avevo però chiesto come prepararla così ho imparato seguendo le indicazioni del maestro Igles Corelli.



Ecco qui cosa ci serve

Piatto per 4 persone
Tempi: circa 1 ora e 15'

Ingredienti:
  • 80 g di pasta a persona (o quantità diversa in base ai vostri gusti e abitudini)
  • olio evo
  • una presa di sale grosso
  • 100 g di fave lavate e sbollentate 
  • 1 cucchiaio di farina debole
  • 100 g di riso venere




Per preparare la cialda:
  1. facciamo cuocere il riso in una pentola con abbondante acqua per circa 40'.
  2. Scoliamo il riso, lo frulliamo e lo mescoliamo ad un cucchiaio di farina.
  3. prendiamo due fogli di carta forno, stendiamo la crema di riso ottenuta su uno dei due fogli, spalmiamo per avere uno strato sottile di crema quindi copriamo con l'altro foglio di carta forno e cuociamo in forno a 140° fino ad ottenere una cialda croccante.


Per preparare il condimento degli spaghetti:
  1. cuociamo le fave in abbondante acqua leggermente salata fino a farle diventare tenere. 
  2. Frulliamo con un goccio di acqua di cottura e di olio evo fino ad ottenere un composto morbido e non troppo liquido.

Per i vermicelli:
  1. Cuociamo i vermicelli in abbondante acqua con una presa di sale grosso per circa 10'.
  2. Scoliamo, rimettiamo in pentola con il condimento a base di fave e mescoliamo bene.
  3. Serviamo il tutto con le cialde croccanti di riso nero.








12 commenti:

  1. un piatto molto interessante, che belle foto!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Facili e buoni e di questi piatti che ci vogliono quando tutto è di fretta e il tempo vola molto in fretta !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero!
      Per la cialda ci vuole un po' di più, ma ci si può organizzare o prepararla prima. Io ho fatto lo stesso per le fave.
      Ciao e grazie :)
      Tiziana

      Elimina
  3. Buoniiiii!! A breve mi toccherà una bella pasta con le fave pure a me!! Le ho congelate dei suoceri, me le hanno date prima di partire e non volevo si rovinassero!! Bellissima l' idea della cialda di riso!! Brava!! Buon pomeriggio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, grazierete
      Hai fatto bene! Chissà che buone saranno :)
      Buona giornata a te
      Tiziana

      Elimina
  4. Ciao Tiziana, l'hai preparato per me questo delizioso piatto di pasta?
    Giuro che ti porto la mia deliziosa torta di fragole e pistacchi!
    Le foto sono bellissime e questa cialda di riso
    è molto chic!
    Bravissima!
    Un abbraccio e felice week end!
    Laura♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per te c'è sempre un posto a tavola e un piatto pronto ;) :)
      ... ma se porti la torta.... ti aspetto e chi si muove!!

      Elimina
  5. Una receta estupenda, se ven muy ricos y las fotos estupendas.
    Un beso y buen finde.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Muchas gracias Azucena!!
      Buen fin de semana :)
      Besos
      Tiziana

      Elimina
  6. Sai quanto ami i primi piatti, soprattutto di pasta, Tiziana. Trovo questa ricetta straordinaria. Come tutte le tue preparazioni, del resto.
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, so quanto di piacciano i primi. Grazie mille Maria Grazia, grazie e buona domenica.
      Ciao,
      Tiziana

      Elimina