.

.

venerdì 30 gennaio 2015

Vellutata di cavolo nero e pupazzi di mela che annunciano la neve






Ciao amici, tra coloro che abitano nelle mie vicinanze ci sono molti di voi che stanno dormendo, ma a chi è un nottambulo come me consiglio di guardare dalla finestra: comincia a scendere la neve.

Tutto tace, tutto è già bianco e si percepisce la sensazione di freddo che c'è là fuori. 
Se è vero che è un po' tardi per uscire a fare un pupazzo di neve, allora ve ne preparo uno io, sicuramente più comodo, meno freddo e più saporito. Un pupazzo di mela che accompagna questa delicata, buona e morbida vellutata di cavolo nero.
Se domani avete voglia di farla anche voi, ecco cosa vi serve:
  • due mazzi di cavolo nero
  • 1 patata
  • sale fino, pepe, noce moscata, sale grosso
  • 125 gr. di panna liquida da cucina
  • 1 mela tagliata a fettine sottili 

Non ho aromatizzato con nient'altro, non ho aggiunto aglio e non ho usato il parmigiano. E' buonissima così, molto semplice.

Facciamo bollire l'acqua in una pentola capiente, saliamo con sale grosso e cuociamo il cavolo nero  e la patata spellata fino a quando saranno teneri.
Frulliamo tutto con la panna, il sale, il pepe e la noce moscata e serviamo decorando il piatto con le fettine sottili di mela tagliate a forma di pupazzo di neve. Si può usare un normale coppapasta per biscotti.

Fare la scarpetta con il pupazzo di mela e abbinare i sapori vi piacerà.

Da voi nevica?


Piatto per 4 persone.
Modalità: semplice.
Tempi: 40'.

2 commenti: