.

.

venerdì 21 novembre 2014

Stelline alle verdure in brodo



Questa sera facciamo dei ravioli a forma di stella così cominciamo a prepararci per il Natale. 
Li impastiamo con verdure e li farciamo con le stesse verdure perché oggi siamo monotematici... E per servire facciamo un buon brodo vegetale.
Questa ricetta vegetariana ha anche la sua variante vegana perché è possibile impastare la pasta fresca sia con le uova, sia con l'acqua.




Ho scelto queste verdure: spinaci, cipolla bianca, sedano e carota. E' un piatto molto semplice, economico e, se avete un po' di dimestichezza con la pasta fresca, lo potete preparare in poco tempo, magari avendo già pronto il brodo vegetale.

Cominciamo dalla pasta fresca con questi ingredienti:
  • 200 gr. di farina kronos 
  • 2 uova oppure acqua in quantità sufficiente per riuscire ad amalgamare tutta la farina e formare un bel panetto (la quantità bisogna veramente verificarla di volta in volta, anche in base alla farina usata, al grado di umidità e a tanti fattori in generale)
  • 60 gr. di verdure già cotte, raffreddate e frullate
  • io non metto il sale nell'impasto, ma solo nella farcia e nell'acqua di cottura

Mettiamo la farina nel classico metodo a fontana, rompiamo le uova nel buco al centro della fontana e cominciamo a sbatterle, uniamo la verdura frullata continuando ad impastare e poi ad amalgamare la farina, piano piano, dall'esterno verso l'interno fino ad ottenere un bel panetto liscio e omogeneo. Copriamo la pasta con pellicola o con una ciotola capovolta e la lasciamo riposare per 30'.

Nel frattempo prepariamo un buon brodo vegetale  e cuociamo le nostre verdure. Possiamo scegliere di lessare le verdure in pentola e di usare lo stesso brodo di cottura.
In questo caso facciamo bollire l'acqua, laviamo le verdure e cuociamo:
  • 500 gr. di spinaci
  • 1 cipolla bianca
  • 1 carota
  • un paio di gambi di sedano
  • sale, erbe aromatiche


A fine cottura, teniamo il brodo da parte che servirà per i ravioli e frulliamo le verdure, dopo averle scolate per bene dell'acqua in eccesso.
Aggiustiamo con sale, pepe, noce moscata e con gli aromi che preferiamo.

Trascorso il tempo di riposo della pasta, infariniamo leggermente il nostro piano di lavoro e cominciamo a stenderla con il matterello. Ci possiamo anche aiutare con la macchina sfogliatrice per ricavare tante strisce di pasta.

Prendiamo un coppapasta a forma di stella e ritagliamo tanti quadratini di pasta sufficientemente grandi da contenere la forma della stella.
A questo punto mettiamo la farcia su un quadratino di pasta, sovrapponiamo un altro quadrato di pasta e premiamo con il coppapasta per chiudere il raviolo dandogli contestualmente la forma della stella. Continuiamo così fino a che avremo terminato i nostri ravioli, che metteremo su un vassoio infarinato per farli asciugare, in attesa della cottura.

Portiamo ad ebollizione il nostro brodo, saliamo e mettiamo in cottura i ravioli. 
La cottura della pasta fresca è sempre molto veloce (1 o 2 minuti dopo che la pasta è venuta a galla). Assaggiamo comunque prima di servire.

Questa sera abbiamo optato per i ravioli in brodo, ma queste stelline sono ottime anche condite con del semplice olio evo, con del burro o con una salsa appositamente pensata in abbinamento agli altri ingredienti.



Piatto per 4 persone
Esecuzione media
Tempi 1 ora




Questa ricetta va anche al programma di affiliazione di: 

14 commenti:

  1. Eccomi qua...il profumo dei tuoi ravioli è arrivato fino a me...che meraviglia queste stelline le adoro...è già Natale...che bello!
    Bravissima Tiziana!
    Un abbraccio Laura☆★☆

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, benvenuta! A quest'ora dovrei forse offrirti un caffè o un tea, ma ci sono solo ravioli... ;)
      Grazie e buon pomeriggio.
      Un abbraccio,
      Tiziana

      Elimina
  2. QUANTO SONO CARINE, CHE BUONO IL RIPIENO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. Meravigliosa questa ricetta!!!

    RispondiElimina
  4. Ti ammiro, sei veramente brava.... Questi ravioli sono meravigliosi!
    Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela! Benvenuta e grazie della tua visita
      Tu sei brava....
      Un bacione, buona serata a te
      Tiziana

      Elimina
  5. buone balle e sane, le vedtrei bene per il cenone.... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Per il cenone ho pensato alle stelline nere.... ;)
      Tiziana

      Elimina
  6. Ma che meraviglia Tiziana.. Adoro la pasta fresca e poi finalmente niente carne nel ripieno. Queste stelline si che mi fanno gola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia, sono contenta che ti piacciano ;)
      Notte,
      Tiziana

      Elimina
  7. Adoro la pasta in brodo! Mi sa di Festa e di casa, di domenica e di coccole!!!
    Adorabile ricetta, come te!!!
    Abbraccissimo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, è vero! Sa di festa e di Natale, come i cappelletti in brodo.
      Ricambio con affetto!
      Ciao ;)

      Elimina