.

.

venerdì 21 novembre 2014

Stelline al nero di seppia con salmone marinato nel miele di bosco




Di tanto in tanto cucino questa mia ricetta di circa un anno fa che in famiglia piace tantissimo. Si tratta dei ravioli al nero di seppia ripieni di salmone affumicato marinato nel miele.


La mia ricetta originale prevedeva il salmone marinato nel limone e nel miele d'acacia. Era davvero buona, ricca di sapore e non ti stancava mai. Ricordo ancora il momento in cui l'ho pensata: ero nella saletta del dentista, proprio un anno fa e purtroppo il tempo d'attesa sembrava essere ancora lungo. In quei giorni avevo appena aperto il mio blog ed ero in continuo fermento per pensare ai tanti piatti che avrei voluto preparare e condividere con voi. Così mentre aspettavo, magari anche in preda all'ansia per la visita... e avendo sentito parlare di recente di marinature varie, ho pensato a questo abbinamento per i mie ravioli.

Oggi ho voluto provarli con questo fantastico miele di bosco che ho in casa, che sto testando con dolci e pane, per provare a rifare il piatto con una veste nuova. Ho assaggiato salmone affumicato e miele prima della marinatura e il sapore nonché il profumo mi hanno entusiasmata.




Come mi è già capitato l'anno scorso, per la salsa d'accompagnamento ho scelto del semplice e buon burro perché non volevo rischiare di appesantire il piatto o di coprire troppo i buonissimi sapori del ripieno.


Ingredienti per la pasta fresca:

  • 100 gr. di farina di semola di frumento duro
  • 100 gr. di farina tipo "0" per pasta fresca
  • 2 uova
  • 1 bustina di nero di seppia
  • il sale non lo metto in questa fase, ma solo durante la cottura

Ingredienti per la farcia:
  • 100 gr. di salmone affumicato
  • due cucchiaini di miele di bosco

Ingredienti per la salsa d'accompagnamento:
  • burro fuso o olio evo

Prendiamo un contenitore in vetro e mettiamo al suo interno il salmone affumicato e il miele spalmato sui filetti di pesce. Copriamo e riponiamo in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

Procediamo miscelando le farine e mettendole nel classico metodo a fontana. Rompiamo due uova al centro e cominciamo a sbatterle con il nero di seppia. Amalgamiamo piano piano tutta la farina impastiamo per bene fino ad ottenere un bel panetto liscio e omogeneo.
Trasferiamo l'impasto sul piano di lavoro, lo copriamo con pellicola o con una ciotola e lo lasciamo riposare almeno 30'. Se il riposo durerà più a lungo, bisognerà trasferire l'impasto in frigorifero.


Cominciamo a stendere la pasta con il matterello fino ad uno strato molto sottile. 
Ritagliamo tante strisce di pasta e poi tanti quadratini sufficientemente grandi per contenere il nostro coppapasta a forma di stella.
Nel frattempo frulliamo il salmone e il miele e utilizziamo il composto per farcire i nostri ravioli. Mettiamo piccole parti del composto sui nostri quadratini di pasta, sovrapponiamo ad ognuno un altro quadrato di pasta, schiacciando bene i bordi con i polpastrelli delle dita e poi chiudendo e ritagliando i ravioli con il coppapasta a forma di stella.

Mettiamo i ravioli leggermente infarinati su un vassoio per farli asciugare e, nel frattempo, facciamo bollire l'acqua per la cottura. 
Raggiunta l'ebollizione, aggiungiamo il sale grosso e versiamo i ravioli. 
La cottura della pasta fresca è sempre molto veloce (1 o 2 minuti dopo che la pasta è venuta a galla).
Facciamo sciogliere del burro in una padella e scoliamo i ravioli direttamente in padella,  con l'aiuto di un mandolino, facendoli amalgamare e insaporire bene. 

Piatto per 4 persone
Esecuzione: media
Tempi: meno di 1 ora.

Buon appetito.




Con questa ricetta partecipo al contest 
Raccontami il Tuo Natale in una Ricetta di Tortedinuvole

Contest Tortedinuvole










16 commenti:

  1. Adoro la pasta all'uovo ritagliata come se fossero biscotti.
    Queste stelline sono molto gustose :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io Daniela, moltissimo!
      Buon fine settimana anche a te, ciao
      Tiziana

      Elimina
  2. La nostra fatina dalle mani d'oro...vediamo oggi che cosa ha creato...le stelline col nero di seppia!
    Che meraviglia...un ripieno fantastico...
    il salmone wow che bontà!
    Bravissima Tiziana!
    buon week end, un abbraccio Laura♡♥♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, grazie per la farina... ;) Mi sembra di uscire da un libro di fiabe! Che bella sensazione....
      Sono buonissimi, te li consiglio!
      Grazie ancora e buon sabato sera a te ♡♥♡
      Tiziana

      Elimina
  3. Mi hai appena risolto il problema del primo piatto per la sera della Vigilia. Che belle che sono queste stelline. Formato perfetto per il Natale è ripieno a dir poco strepitoso. Grazie mille dell'idea. Hai mica mai provato a farle con il salmone marinato nel miele e nel limone invece di quello affumicato per caso? Comunque, in un modo o nell'altro il 24 sera queste stelle saranno sulla mia tavola. :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia e grazie! Te le consiglio veramente queste stelline perché sono fantastiche e solitamente piacciono a tutti.
      Si, la mia ricetta originale prevedeva la marinatura nel miele d'acacia e nel limone e l'ho fatta tantissime volte con grande soddisfazione. Non ho invece ancora provato con il salmone fresco. Proverò. Non so dirti perché, ma quella famosa volta dal dentista...ho immaginato questo piatto con l'affumicato e da allora è sempre stato così, con la sola modifica del miele nella marinatura ;)
      Se lo provi, attendo con piacere i tuoi commenti!
      Ciao a presto,
      Tiziana

      Elimina
  4. Salmone e miele, direi strepitoso!!! E l'impasto al nero è la veste perfetta.
    Certo che la sala d'attesa di uno studio dentistico non è niente male, per immaginare un piatto. Continua a veicolare in questo modo la tensione, che sforni piatti strepitosi, ahahahahahah.
    Grande Tiziana. Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica, GRAZIE!
      Vero che bisogna sempre veicolare l'ansia dove può fare qualcosa di buono? eh eh
      Almeno non sono energie sprecate!
      Ciao Erica, grazie ancora a buona domenica a te
      Tiziana

      Elimina
  5. La nostra fatina dalle mani d'oro...vediamo oggi che cosa ha creato...le stelline col nero di seppia!
    Che meraviglia...un ripieno fantastico...
    il salmone wow che bontà!
    Bravissima Tiziana!
    buon week end, un abbraccio Laura♡♥♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti fatina, vuoi una stellina?
      Sei sempre la benvenuta, lo sai!
      Notte e buon inizio di settimana
      Un abbraccio, Tiziana

      Elimina
  6. Nooooooo!!!!! Mah che splendore, mah che Incanto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Perdonami di averla vista solo ora!!! Io sono sempre in dietro con il tempo. Questo fine settimana ho fatto la ricetta per il Contest di di Anna Lisa , che tra l'altro anche la mia è con il salmone ed eccoti trovata ;-).
    Per me questa ricetta merita di vincere! Stelline di Natale e pesce...e poi bellissime le foto! Cosa altro di più bello si poteva creare?
    Brava, brava, brava!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che piacere Cristina averti qui alla mia tavola, te ne mando un vassoio? ;)
      Grazie mille, grazie, grazie.
      Ammetto che sono strepitose e te le consiglio vivamente.
      Anch'io sono sempre in ritardo con un mucchio di letture e spesso perdo per strada le ricette....ti capisco.
      Grazie ancora e buona serata,
      Tiziana

      Elimina
    2. Si ti prego, un vassoio sarebbe ideale!!! Cosi incanterò il mio tavolo di Natale.
      Grazie ancora a te di aver condiviso questa stupenda ricetta.
      A prestoooooo!!!

      Elimina
    3. Ok Cristina, arriva il vassoio stracolmo!
      Ciao, a prestoooo
      Tiziana

      Elimina
    4. Un piatto fantastico! non si può che rimanere a bocca aperta davanti ad un piatto così! bravissima!!!! complimenti davvero carissima Tiziana!

      Elimina
    5. Ciao Paola, grazie mille!
      Gentilisima
      Ciao, notte
      Tiziana

      Elimina