.

.

martedì 4 novembre 2014

Pane integrale al miele di castagno


Questo è il pane di un po' di giorni fa, impastato con farina integrale con tutto il grano, macinata a pietra, e miele di castagno.
Sebbene stia piano piano provando a fare il pane un po' con tutti i tipi di miele che trovo (ho fatto anche un pagnotta con il miele di eucalipto), l'idea di usare il miele di castagno me l'ha data Maria Teresa Cutrone di De Gustibus Itinera.

Sono molto contenta del risultato: è un pane di carattere come piace a me. L'accostamento integrale-miele di castagno ha deliziato i nostri pasti e le nostre colazioni spalmate di marmellata.
Ve lo consiglio amici.


Ecco gli ingredienti:
  • 400 gr. di farina integrale macinata a pietra con tutto il grano
  • 7,2 gr. di sale
  • 52 gr. di lievito madre in crema, li.co.li.
  • un cucchiaio di miele di castagno
  • 350 gr. di acqua

Ho impastato tutto aggiungendo il sale per ultimo e formando un bel panetto ben incordato e  omogeneo, ho fatto un paio di pieghe con le mani e l'ho lasciato riposare sul piano di lavoro per 1 ora.
Ho chiuso l'impasto in un contenitore e l'ho messo a riposare in frigorifero per 10 ore.
Ho prelevato l'impasto dal frigorifero e l'ho riportato alla temperatura ambiente mettendolo nel forno chiuso, con la sola luce del forno accesa.
Dopo 3 ore abbondanti ho fatto le pezzature, ho infarinato leggermente i panini e li ho lasciati lievitare ancora 30' sulla teglia.
Non ho unto la teglia né usato la carta forno.
Ho preriscaldato il forno a  220° e cotto alla stessa temperatura per metà tempo, mentre ho abbassato a 180° per il tempo rimanente, usando la pietra refrattaria. Ho anche lasciato aperto uno spiraglio del forno per gli ultimi minuti di cottura.
Ho lasciato infine raffreddare il pane su una gratella.



14 commenti:

  1. una fetta per me????Lo adoro.......Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriva subito! Noi stasera lo assaggiamo con la zuppa.

      Elimina
  2. E' semplicemente meraviglioso!!! E che fantastica mollica, probabilmente dovuta all'alta percentuale di acqua, ma anche al riposo in frigo. Anche il colore così scuro e l'aspetto così rustico, proprio come piace a me. Allora abbiamo gli stessi gusti!
    Un'alchimia perfetta, sei stata bravissima, ti faccio tanti complimenti, e ti ringrazio tantissimo per la citazione :)
    Bacioni
    Maria Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Maria Teresa! Grazie, grazie.
      Anch'io adoro questo tipo di pane!
      Un caro saluto e buon pane!!
      Tiziana

      Elimina
  3. Altro abbinamento da provare Tiziana!
    Deve essere proprio ottimo!
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Maria, questo pane sa "di casa"...
      Un abbraccio,
      Tiziana

      Elimina
  4. Questo pane lo devo provare al più presto,mi ispira molto. Volevo avvisarti che ho aperto un nuovo blog,se ti fa piacere ti aspetto anche di là...http://blog.giallozafferano.it/fragoleepanna/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Licia, te lo consiglio!
      Vengo a farti visita tra le nuove pagine al più presto, con piacere!
      Ciao,
      Tiziana

      Elimina
  5. Fosse solo per la scelta di quella farina..... sono persa per questo pane. Grande, sei davvero grande!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella farina lì... è magica, l'ho sempre detto....Sono felice che piaccia anche a te!
      Grazie Erica, buona giornata

      Elimina
  6. Sai quanto amo il pane fatto in casa e questo è semplicemente sublime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Maria Grazia, abbiamo proprio la passione del pane entrambe.
      Grazie per i complimenti. Provalo se ne avrai voglia.
      Ciao,
      Tiziana

      Elimina