.

.

domenica 16 novembre 2014

Gnocchi di patate e rosmarino con panna e zafferano




Finalmente ho comprato il taglierino rigagnocchi! 
In questo modo posso finirla di dire sempre, ogni volta che faccio gli gnocchi, che a me non piacciono rigati. Rigati sono belli eccome! A volte la pigrizia fa dire cose che non pensiamo veramente.

Per questa ricetta ho voluto provare a fare dei semplici gnocchi di patate profumandoli con aghi di rosmarino. L'idea mi è venuta pensando alle classiche patate al rosmarino e al loro buon sapore.
Per il condimento ho pensato invece a panna e zafferano.
Sono buoni e ve li consiglio. Il rosmarino si sente appena, ma è sufficiente per dare un buon sapore in più al piatto.






Ingredienti:
  • 400 gr. di patate da lessare
  • 150 gr. di farina Kronos adatta alla pasta
  • sale, pepe e noce moscata
  • 1 uovo
  • gli aghi di 1 rametto di rosmarino
  • 100 ml. di panna da cucina
  • 1 bustina di zafferano
  • farina di supporto quanto basta






Spelliamo le patate precedentemente lessate e poi, con l'aiuto dello schiacciapatate, le schiacciamo in una terrina e le uniamo alla farina, all'uovo, a sale, pepe, noce moscata e aghi di rosmarino, lavati e tagliati a pezzettini molto piccoli. Questa volta non ho previsto nella ricetta anche il parmigiano, ma se vi piace si può comunque aggiungere una grattugiata a piacimento.
Io non lavoro mai le patate calde con il resto degli ingredienti, altrimenti l'uovo comincerebbe a cuocersi.

Una volta amalgamati per bene tutti gli ingredienti (lavorandoli velocemente per non scaldare troppo l'impasto e cercando di non aggiungere altra farina per evitare l'effetto gnocco gommoso o duro), ci spostiamo sul piano di lavoro infarinato, tagliamo tanti pezzi di pasta e li arrotoliamo con le dita fino ad ottenere dei filoncini di pasta, quindi tagliamo gli gnocchi e li righiamo con la forchetta o con il taglierino apposito.

Nel frattempo facciamo bollire l'acqua per la cottura, saliamo e facciamo fare un bel tuffo ai nostri gnocchi. Saranno pronti in pochi minuti. Io li faccio cuocere un paio di minuti ancora dopo che sono venuti a galla.

In una padella facciamo scaldare la panna da cucina e vi sciogliamo lo zafferano, poi scoliamo gli gnocchi cotti e li facciamo amalgamare al condimento per qualche secondo prima di servirli.

Buona domenica amici.




8 commenti:

  1. davvero ottimi!!!Un condimento straordinario e poi mi piacciono i piatti aromatizzati con il rosmarino ,che profumo!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Ciao Fatina dei lievitati, adoro i tuoi gnocchi...sono una meraviglia!
    Prima o poi li preparero anch'io, e da un po che non faccio la pasta in casa, devo provvedere!
    Tu per me sei uno stimolo a migliorarmi sempre di piu!
    Grazie Tiziana, per essere un'amica cosi speciale TVB!
    Un abbraccio Laura♡♥♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora te li consiglio Laura.
      Che onore!! Grazie a te amica.
      Un abbraccio e buona giornata,
      Tiziana

      Elimina
  3. Che acquolina! E' da parecchio che vorrei provare a fare gli gnocchi, ma non mi sono mai azzardata...magari con la tua ricetta è la volta buona che li faccio! Sono diventata tua follower e da ora ti seguirò!
    Un abbraccio!

    Emanuela
    www.my-littleinspirations.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emanuela, grazie! Qui da me, se vuoi, ne puoi trovare parecchi di gnocchi perché a me piacciono moltissimo e li faccio spesso. Ti seguo anch'io con piacere!
      Grazie, un abbraccio
      Tiziana

      Elimina
  4. adoro fare gli gnocchi...
    un po' come per la pasta fatta in casa, anche qeusta ricetta richiede pazienza e calma, cose che non mi sono esattamente famigliarissime, sebbene riescano a regalarmi una certa dose di rilassatezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io! Trovo anche se sia terapeutico e molto rilassante!
      Ciao, grazie della visita e buona giornata.
      Tiziana

      Elimina