.

.

martedì 14 ottobre 2014

Torta di pere e origano selvatico


Dopo il successo dei giorni scorsi della torta di mele con semi di finocchio e succo di frutta, mi sono fatta prendere la mano e ne ho sfornata una alle pere e al rosmarino selvatico. 
A me piace. La famiglia mangia senza dire nulla e, sempre senza dire nulla, l'ha quasi finita. Non so se vi convincerò sulla parola, ma nel suo essere insolita secondo me è molto buona.
Gli ingredienti come sempre sono ottimi. A voi il giudizio.





Ecco gli ingredienti:

  • 2 pere a pasta morbida
  • origano selvatico essiccato 
  • 200 gr. di latte
  • 200 gr. di farina così suddivisa:
        • 50 gr. di farina di riso
        • 10 gr. di amido di frumento
        • 50 gr. di fecola di patate
        • 90 gr. di farina macinata a pietra per panettone
  • 200 gr. di zucchero
  • 2 uova
  • mezza bustina di lievito in polvere per dolci
  • 100 gr. di buon burro
  • granella di zucchero 
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo 



In una ciotola ho setacciato le farina, il lievito e un pizzico di sale.

Nel bicchiere della planetaria ho montato burro a temperatura ambiente con zucchero.
Ho aggiunto il primo uovo, continuando a mescolare e poi il secondo uovo, fino a completo assorbimento.
Nello stesso bicchiere della planetaria ho aggiunto anche, poco alla volta, le farine e il lievito. Contestualmente ho versato anche il latte, sempre poco alla volta e continuando a mescolare. Lavoriamo tutto fino ad ottenere una bella crema omogenea.

Prepariamo una tortiera imburrandola con una noce di burro e spolverando un pò di farina, facendola attaccare alle pareti della teglia, ma senza eccedere nelle quantità e senza formare grumi.

Versiamo la nostra torta nella tortiera che abbiamo preparato, aggiungiamo qualche fogliolina di origano selvatico e infine mettiamo le pere tagliate a pezzettini irregolari con un po' di granella di zucchero.

Cuociamo nel forno preriscaldato a 180° per circa 45'. Lasciamo raffreddare e spolveriamo con zucchero a velo.

Per me, nella sua particolarità, è buonissima!


Linky Party C'e' Crisi


9 commenti:

  1. MI FAI VENIRE L'ACQUOLINA IN BOCCA, UN PUNTO IN PIU' PER L'ORIGINALITA'!!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Sabry ti metto dalla parte di quelli che l'assaggerebbero volentieri!
      Ciaooo ;)

      Elimina
  2. Origano nella torta!
    Se ne impara sempre una nuova!
    Grazie per la ricetta!
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii, ho immaginato il sapore con le pere e me ne sono innamorata prima ancora di assaggiarlo.
      Grazie a te Maria, ciao!
      Un abbraccio,
      Tiziana

      Elimina
  3. 'Se la famiglia mangia va bene?, ahahahahahahah..... E chi non mangerebbe questa meraviglia?
    Incantevole, brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Erica, quando mangiano senza proferire parola significa che apprezzano ancor più di quando si soffermano a dire che è buono...per esperienza...
      Grazie e buona giornata,
      Tiziana





      Elimina
  4. Ciao Tiziana, sembra molto buona... Anche se l'origano sono abituata a metterlo sulla pizza ;) in Toscana si usa in alcuni dolci il rosmarino... Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rob, si lo è, grazie!
      Con il rosmarino ho fatto vari dolci anch'io, non so se hai avuto modo di trovarli nel mio archivio. Ho usato anche la salvia e altri insoliti ingredienti. Ho sempre scoperto con piacere questi fantastici abbinamenti, almeno per il mio palato e quello della mia famiglia e mi sento di consigliarli perché, al di là dell'apparente stranezza, si abbinano perfettamente e danno origine a nuovi delicati sapori.
      Grazie di essere passata dalle mie pagine e buon pomeriggio.
      Tiziana

      Elimina