.

.

mercoledì 1 ottobre 2014

Pizza con melanzana violetta e origano selvatico




Oggi sforniamo un'altra bella pizza fragrante condita con delle fettine sottilissime di melanzana violetta e qualche fogliolina di origano selvatico.


Ho fatto saltare le fettine di melanzana in una padella con un goccio di olio evo e uno spicchio d'aglio e poi le ho adagiate sulla pizza 1 minuto prima della fine della sua cottura in forno.


Di seguito gli ingredienti per l'impasto:
  • 400 gr. di farina macinata a pietra speciale per pizza
  • 40 gr. di lievito madre in crema rinfrescato ogni 24 ore
  • 320 gr. di acqua
  • 7 gr. di sale
  • 8 gr. di olio evo
  • 1 melanzana violetta piccola
  • 1 spicchio d'aglio
  • un goccio di olio evo
  • sale


Ho impastato farina, lievito, acqua, olio e sale facendo attenzione ad aggiungere poca acqua alla volta e mettendo il sale per ultimo. Ho incordato bene l'impasto e ho formato un bel panetto liscio, morbido e omogeneo che ho lasciato riposare sul piano di lavoro per meno di 1 ora. 
Ho diviso in due l'impasto creando due palline, senza fare la "pirlatura" e le ho messe in un contenitore di plastica molto capiente, coperto, a riposare in frigorifero per 12 ore.
Dopo 12 ore ho preso le palline di pizza e le ho messe sul piano di lavoro infarinato, adagiando sul piano di lavoro e sulla farina la parte della pallina che, nel contenitore, era rivolta verso l'alto. Ho quindi "chiuso" l'impasto e l'ho ripiegato lateralmente, ridandogli la forma di una pallina.
Ho lasciato lievitare a temperatura ambiente, scoperte, le due palline di pizza per 3 ore.

Ho schiacciato l'impasto con i polpastrelli delle dita, senza sgonfiarlo, e l'ho adagiato direttamente sulla pietra refrattaria, facendo cadere la farina in eccesso.
Ho unto la superficie della pizza con un goccio di olio e ho infornato alla massima gradazione nel forno già preriscaldato.
In un tempo di 10/15' la pizza era cotta.


Ad un minuto dalla fine della cottura ho aggiunto le fettine sottili di melanzana che, durante la cottura della pizza in forno, avevo fatto cuocere in padella con un goccio di olio evo e l'aglio.
Il secondo impasto l'ho invece cotto in teglia e senza condimento.




E' una pizza buonissima. Il condimento lo decidete voi e lo potete personalizzare, ma l'impasto merita davvero.
Ecco un po' di scatti della due pizze.











Al prossimo impasto.




Questo pane è per la raccolta n. #22 di PANISSIMO 
ideata da Sandra, di Sono io Sandra e da Barbara di   
che per settembre trovate da De Gustibus Itinera



e volendo anche dalla collega polacca Zalapach Chleba 





Questa ricetta va anche al programma di affiliazione di: 

6 commenti:

  1. Meravigliosa, solo dalle immagini sembra percepire la fragranza

    RispondiElimina
  2. non c'è storia Tiziana: vengo a cena da te tutte le sere io!!!!!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  3. Ciaooo!!! Arrivo dal Linky Party di Kreattiva e mi sono unita ai tuoi seguaci :-)
    Se ti va di passare a trovarmi, sono qui... http://coeurdepaindepices.blogspot.it/
    Ciao Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucilla, grazie!!
      Sono appena passata a salutarti sulle tue pagine e ad unirmi ai tuoi lettori anch'io.
      Complimenti per i tuoi dolci!!!!!
      Ciao e buona serata,
      Tiziana

      Elimina