.

.

giovedì 11 settembre 2014

Cappelletti al nero di seppia ripieni di ricotta e parmigiano serviti con salsa di porri e pesche




Come vi anticipavo giorni fa, mi sono innamorata del connubio pesche e porri, così dopo la focaccia farcita ho deciso di impastare qualche tortellino e di condirlo proprio con pesche e porri.
La voglia di fare ravioli e tortelli si stava facendo largo con impazienza, dopo questa lunga estate, così ho colto subito l'occasione.
In particolare ho deciso di impastare con il nero di seppia, di farcire semplicemente con ricotta e parmigiano e di fare una salsa a base di burro, porro e pesche.
Il risultato finale, a mio avviso, è molto buono: ha un gusto molto delicato, fresco e saporito.
Se avete voglia di usare il mattarello, vi consiglio  di fare questi tortelli. 
Anche questo sapore ha superato l'esame della mia cuochina Giulia.



Ecco gli ingredienti per la pasta fatta in casa:
  • 150 gr. di farina 1 macinata a pietra
  • 50 gr. di farina di semola
  • 2 uova
  • 1 bustina di nero di seppia
  • si può mettere anche un pizzico di sale oppure salare semplicemente l'acqua di cottura

Ingredienti per la farcia dei tortelli:
  • 100 gr. di ricotta
  • 40 gr. di parmigiano grattugiato
  • un pizzico di sale, pepe e noce moscata

Ingredienti per la salsa d'accompagnamento:
  • 1 porro
  • 1 pesca grande
  • un pizzico di sale
  • 30 gr. di burro (si può anche diminuire la dose)

Ed ora vediamo come procedere. 

Misceliamo le farine e le mettiamo sul piano di lavoro nel classico metodo a fontana. All'interno versiamo due uova intere e il nero di seppia. Amalgamiamo uova con nero di seppia e poi cominciamo ad incorporare piano piano la farina, mescolando con una forchetta. Dobbiamo impastare per bene fino ad avere un bell'impasto liscio e omogeneo, come quello nella foto di apertura. Copriamo l'impasto con la pellicola trasparente o con una ciotola e lo lasciamo riposare 30'.


In una terrina versiamo la ricotta, il parmigiano, sale, pepe e noce moscata e amalgamiamo tutto per bene. Teniamo questa farcia dei tortelli coperta e in frigorifero fino al momento in cui la utilizzeremo.

Trascorso il tempo di riposo dell'impasto, infariniamo leggermente il piano di lavoro e cominciamo a stendere la pasta con il mattarello, fino a raggiungere uno strato molto sottile, di pochi millimetri. Se usiamo la macchinetta per stendere la pasta, dobbiamo arrivare al livello 7.
Tagliamo la pasta già stesa in varie strisce e poi in tanti quadrati di cm. 3x3 o 4x4.



Prendiamo la farcia di ricotta e parmigiano e, con l'aiuto di due cucchiaini, ne versiamo piccole parti sui nostri quadratini di pasta.


Chiudiamo i tortelli unendo due lembi di pasta opposti, schiacciando bene sui lati per chiudere all'interno la farcitura e, infine, unendo la pasta come indicato nella foto.






Infariniamo un vassoio, vi adagiamo tutti i nostri tortelli e li spolveriamo con dell'altra farina, per farli asciugare e per non farli appiccicare. Io solitamente li preparo appena prima di cuocerli, pertanto li lascio asciugare mentre bolle l'acqua e preparo la salsa d'accompagnamento. Se li cuocete qualche ora dopo averli preparati, copriteli bene e metteteli in frigorifero. Si possono congelare.

Mentre facciamo bollire l'acqua per la cottura, in una pentola molto capiente, cominciamo a preparare la salsa.
Mettiamo il burro a scaldare in una padella molto ampia, versiamo il porro e la pesca e facciamo cuocere a fuoco vivace e velocemente.
Non appena il porro sarà diventato tenero, saliamo e frulliamo tutto con il mixer.
Rimettiamo il frullato nella padella e contemporaneamente cuociamo i tortelli.




Versiamo abbondante acqua in una pentola e, appena l'acqua arriva a bollore, saliamo e mettiamo un goccio di olio evo, quindi uniamo i nostri tortelli e li facciamo cuocere per pochi minuti.

Con l'aiuto di un mandolino, scoliamo i tortelli direttamente nella padella e li amalgamiamo bene alla salsa d'accompagnamento.

Adesso sono pronti per essere assaporati.

Piatto per: 4 persone.
Esecuzione: media.
Tempi: 60'.


12 commenti:

  1. Ma che ricetta sfiziosa Tiziana!
    Sei bravissima!
    Il sugo pesche e porri mi ispira molto!
    Da provare certamente!
    Grazie per la ricetta.
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, grazie. Te lo consiglio, è particolare e buono.
      Un abbraccio anche da parte mia,
      Tiziana

      Elimina
  2. Golosi e sfiziosi!!!
    gravissima Tiziana come sempre!
    a presto
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara :)
      Attendo le tue prossime ricette anch'io
      A presto
      Tiziana

      Elimina
  3. Ero in attesa di questa ricetta, mi avevi stuzzicato con le foto su facebook!! Meravigliosi Tiziana, come sempre!!
    baci a te e alla tua picolina
    Ciao Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo proprio stuzzicare un po' infatti ... ;) e allo stesso tempo non riuscivo a trovare il tempo per finire il post.. :(
      Grazie Manu, baci anche a te e alle tue bimbe.
      Ciao,
      Tiziana

      Elimina
  4. Pesche e porri? Fenomenale, Tiziana! E questo piatto è un vero capolavoro!
    Baci,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Grazia, sei sempre dolcissima
      Provali se ti va, questo connubio mi ha entusiasmata subito
      A presto,
      Tiz

      Elimina
  5. Davvero particolari! Bacioni!

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono questi accostamenti azzardati e tu, qui e non solo, ti sei ampiamente superata. Questo piatto è veramente da urlo!!!! Chapeau mia cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice Erica. Quanto riesci ad accontentare con gli azzardi i bambini piccoli, puoi ritenerti soddisfatta.... :)
      Ciao ragazza,
      Tiziana

      Elimina