.

.

martedì 30 settembre 2014

Pane morbido al latte e miele di tiglio

Un intenso profumo di tiglio aleggia in tutta la casa



Ogni tanto mi piace preparare il pane al latte giocando con le fragranze del miele. Oggi ho scelto il miele di tiglio che avevo già utilizzato per altre preparazioni, anche diverse dal pane.




Gli ingredienti sono:

  • 400 gr. di farina 1 macinata a pietra
  • 7 gr. di sale
  • 40 gr. di lievito in crema rinfrescato tutti i giorni
  • 1 cucchiaio abbondante di miele di tiglio
  • 280 gr. di latte intero



Ho impastato gli ingredienti aggiungendo il latte poco alla volta e il sale per ultimo.
Ho lavorato per bene l'impasto fino ad ottenere un bel panetto liscio e omogeneo che ho lasciato riposare 1 ora a temperatura ambiente.
Ho inserito l'impasto in uno stampo da plumcake e, coperto con pellicola trasparente, l'ho messo in frigorifero per 16 ore.
Ho riportato l'impasto a temperatura ambiente, ho fatto 3 pezzature di uguale grandezza e ho dato forma a dei filoni. Ho lasciato lievitare il pane sul piano di lavoro infarinato, a temperatura ambiente.
Oggi è una giornata calda. Dopo tre ore ho adagiato il pane sulla teglia da forno foderata con carta e ho cotto nel forno preriscaldato con vapore (ho messo una ciotola d'acqua sul fondo del forno per tutta la durata della cottura) a 250° per una ventina di minuti abbondanti.

E' un pane molto morbido e profumato.
Se vi piace il sapore del tiglio, provatelo.




Questo pane è per la raccolta n. #22 di PANISSIMO 
ideata da Sandra, di Sono io Sandra e da Barbara di   
che per ottobre trovate da De Gustibus Itinera



e volendo anche dalla collega polacca Zalapach Chleba 


16 commenti:

  1. che fame, oggi ho saltato pranzo, posso rubarti qualche fettina????Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta che ti faccio un sacchetto. Ecco!
      Ciao

      Elimina
  2. Questo pane è spettacolare! mi verrebbe voglia di allungare la mano e di prenderne un pezzetto!!! bravissima Tiziana! ti metto fra i miei blog preferiti! un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, buona giornata!
      Che onore ;) Grazie!
      Anche il tuo è tra i miei preferiti :)
      A presto,
      Tiziana

      Elimina
  3. magnfiici devo dire molto molto belli invitano a essere gustati subito :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gunther. Sono già finiti infatti....
      Tiziana

      Elimina
  4. Meraviglioso, Tiziana! E tu sai quanto io ami il pane! Ancora uno splendido lavoro!
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Grazia, infatti so che mi puoi capire!
      Un abbraccio,
      Tiziana

      Elimina
  5. Ciao Tiziana, che meraviglioso è questo pane! Sei sempre la regina dei lievitati cara mia dolce amica!
    Buona serata, un abbraccio Laura♥♡♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu sei sempre gentilissima cara Laura.
      Buona serata anche a te,
      Tiziana

      Elimina
  6. Che meraviglia! Mi piace che usi ogni volta un miele diverso per ottenere un'aroma differente! Spesso uso il castagno, forte e intenso... un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, giocare con il miele e le sue fragranze e sempre entusiasmante e regala inaspettate gratificazioni.
      Ciao e grazie di essere passata tra le mie pagine.
      Tiziana

      Elimina
  7. Posso immaginare il profumo e il gusto intenso che un buon miele dona al pane, anch'io amo giocare con le fragranze, e la mia preferita è il miele di castagno. Bellissimi questi filoni, sei proprio brava!
    Grazie per la tua partecipazione alla raccolta Panissimo, un abbraccio
    Maria Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Teresa, sono felice che sei passata a trovarmi. Grazie.
      I tuoi commenti sono davvero gratificanti per me, lo sai!
      Proverò il miele di castagno appena possibile. Mi hai incuriosita.
      In bocca al lupo per la tua raccolta di Panissimo di questo mese.
      Un abbraccio anche da parte mia,
      Tiziana

      Elimina
  8. ultimamente batto un po' la fiacca, panifico poco, ho un periodo un po' strano... ma questo.....mi stuzzica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capita anche a me a volte, ma poi quando ti torna la carica del panificatore seriale, ricominci meglio di prima e sforni pani favolosi. Allora aspetto che passi questo periodo per vedere con cosa ci delizierai!
      Buona giornata Sandra

      Elimina