.

.

sabato 12 luglio 2014

Pane prugne e rosmarino




Giulia si serve da sola. Il tavolo è sempre lo stesso, i profumi, le forme e le consistenze cambiano. La voglia di assaggiare si rinnova sempre.



Tempo fa ho fatto un post con il pane alle prugne e ieri mi è venuta ancora voglia di impastare il pane con le prugne e di provare ad abbinarlo al rosmarino. Io adoro il rosmarino, chi conosce un po' le mie pagine lo sa: dalla tempura di ananas/fragole e rosmarino ai dolci. Chissà dove farò cadere ancora le sue foglioline sminuzzate...
Oggi ho deciso di assaporare l'accostamento prugne-rosmarino e di aggiungere una nota particolare con il miele al mandarino.
Non lasciatevi confondere dalle foto. Non ho usato la farina integrale; il colore del pane è dato dalle prugne.
Io l'ho trovo fantastico, mio marito è d'accordo e Giulia mangia e non dice nulla.



Ingredienti:
  • 300 gr. di farina 1 macinata a pietra
  • 192 gr. di acqua
  • 6 gr. di lievito di birra
  • le foglie di 4 rametti di rosmarino
  • 1 cucchiaio di miele al mandarino
  • 80 gr. di prugne secche
  • 8 gr. di sale




Per fare questo pane di oggi ho impastato farina, acqua e lievito fino a raggiungere una bella incordatura. Ho sminuzzato le foglie di rosmarino e le ho aggiunte all'impasto insieme alle prugne. Ho aggiunto successivamente il cucchiaio di miele, continuando ad impastare. Per ultimo ho aggiunto il sale e ho continuato ad impastare fino ad avere un bel panetto omogeneo.
Ho "pirlato" l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e l'ho messo a lievitare fino al raddoppio del suo volume, in una ciotola capiente, coperto da pellicola trasparente.

Raggiunto il doppio del volume, ho fatto il folding e ho rimesso a lievitare l'impasto.


Ho ripreso l'impasto, gli ho dato la forma desiderata e l'ho messo nello stampo da plumcake. L'ho coperto con un canovaccio e l'ho lasciato lievitare 20', mentre preriscaldavo il forno a 180°.

Ho cotto alla stessa temperatura per 25/30' e ho lasciato il pane altri 5' in forno, con lo sportello leggermente aperto e il forno spento. La temperatura al cuore era di 94°.

Una volta prelevato il pane dal forno, l'ho lasciato raffreddare su una gratella per un paio d'ore.
Ve lo consiglio. E' molto saporito e morbido.




nuovo italiaSOURDOUGH AND YEAST
Questa ricetta partecipa alla raccolta mensile PANISSIMO #19 di luglio 2014, questo mese ospitata da LaGreg e organizzata da Sandra e Barbara
E' inserita altresì nella raccolta della gemella polacca Na zakwasie i na drożdżach.

Se potete, cliccate sui link per visitare i loro siti dove c'è molto di cui deliziarsi e da imparare.
Buon Panissimo a tutti,
Tiziana


8 commenti:

  1. bravissima! Davvero bello questo tu pane ciaooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, grazie mille! Buona serata,
      Tiziana

      Elimina
  2. Ma tu sei un incanto, mia cara!! Prugne e rosmarino..... che meraviglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica!!! E' davvero buonissimo, dal profumo intenso e particolare.
      Ciaooooooooooooo

      Elimina
  3. sei la campionessa di Panissimo di questo mese e sono certa che non finirà qui visto che siamo solo a metà mese!
    non ho parole per l'abbinamento che hai scelto...prugne e rosmarino piacciono anche a me (ci ho fatto qualche anno fa la confettura...) e devono donare a questo pane un sapore unico!
    complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, grazie!
      Davvero anche tu li hai già abbinati?! Chissà che buona la confettura... Io metto il rosmarino un po' dappertutto. Lo adoro e secondo me si abbina benissimo con dolce e salato. Il pane era davvero buono e particolare, si lo ammetto... ;)
      Non so se riuscirò ad intasare ancora il vostro database...ma siccome sono una vera seriale, tutto è possibile ;) :) !!
      Ciaoooo

      Elimina
  4. e ci credo che tuo marito ha approvato: avrei approvato anche io credimi!

    RispondiElimina