.

.

sabato 24 maggio 2014

Pizza ripiegata con sorpresa...anche nei bordi




Facciamo incuriosire i nostri invitati presentandogli questa pizza con sorpresa?

Io, questa volta, non ho dato sfogo alla fantasia, bensì ho svuotato il mio frigorifero: ho farcito i bordi con würstel e mozzarella, mentre la parte di pizza ripiegata l'ho farcita con cipolla, alici e mozzarella.
La parte scoperta è stata invece farcita con mozzarella e zucchine.

Gli ingredienti dell'impasto sono:
  • 320 gr. di farina per pizza macinata a pietra (è la prima volta che utilizzo questa farina, al posto della mia preferita, farina 1 macinata a pietra, dello stesso molino, e devo dire che è decisamente più appropriata)
  • 200 gr. di acqua a temperatura ambiente
  • 10 gr. di sale + un pizzico per l'emulsione di olio e sale da spennellare prima di cuocere
  • 80 gr. di lievito madre oppure 1 gr. di lievito di birra e lasciare lievitare tutta la notte.
  • 1 cucchiaino di olio evo per l'impasto e un cucchiaio per l'emulsione con il sale che serve per spennellare la pizza prima di cuocerla.

Se usiamo il lievito di birra dobbiamo scioglierlo nell'acqua, impastare acqua e lievito con la farina, aggiungere l'olio e, infine, il sale.
Formiamo un bell'impasto liscio e omogeneo e, se impastiamo la sera, lo lasciamo lievitare tutta la notte.

Una volta raddoppiato di volume, lavoriamo ancora e facciamo il folding. Rimettiamo a lievitare fino al raddoppio del suo volume.

Lavoriamo ancora l'impasto velocemente, pirliamo e mettiamo a riposare per un'oretta in frigorifero, coperto.

Prendiamo la pasta e la riportiamo a temperatura ambiente. La schiacciamo con le mani e con le dita fino ad arrivare ad uno spessore di 1 cm e le diamo la forma desiderata.

La stendiamo sulla teglia foderata con carta forno, bucherelliamo con i rebbi della forchetta, farciamo i bordi e una delle due metà della pasta. Ripieghiamo i bordi verso l'interno, schiacciando con i polpastrelli per chiudere bene e ripieghiamo anche la metà pizza che abbiamo farcito. Spennelliamo con l'emulsione di olio e sale e cuociamo a 200° per 5/6' nel forno già caldo. Sforniamo e condiamo anche la parte di pizza che non è stata ripiegata con zucchine e mozzarella. Rimettiamo in forno e continuiamo la cottura per circa 10' ancora.
Io cuocio sempre sulla pietra refrattaria. Il risultato  è decisamente migliore.

Buon appetito.


4 commenti:

  1. Un vero capolavoro, Tiziana! Approvo in pieno e condivido il tuo pensiero sulla farina macinata a pietra. Ottima questa speciale per pizza. Bravissima!
    Un abbraccio e felice inizio di settimana!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Grazia, ti piace? Che bello! Sono contenta. Vado pazza delle mie farine macinate a pietra, le sostituisco alla 00 anche laddove non sarebbe corretto...
      Un abbraccio anche a te e buona settimana!
      Tiziana

      Elimina
  2. Ciao Tiziana,
    grazie per la visita!
    Complimenti per il blog che è davvero bello, comincio a seguirti con piacere con bloglovin!
    ciao
    Sara
    ps: pizza golosissima!

    RispondiElimina