.

.

martedì 15 aprile 2014

Dolcetti al riso soffiato, fragole e rosmarino


A giorni alterni scelgo una delle spezie che trovo in giardino e mi immagino degli abbinamenti che potrebbero piacermi e che a volte sono anche insoliti o apparentemente contrastanti.
Oggi il rosmarino ha delle bellissime foglioline, sane e forti, si vede che gli ho trovato la giusta posizione ... ed è per questo che ho deciso di usarlo per preparare varie cose, tra cui i grissini di stamattina e questi dolcetti con le fragole.
Vi consiglio di provarli e di assaggiarli lentamente: piano piano vi abituerete al sapore e mangerete anche il secondo, poi il terzo,... 
Fatemi sapere se vi sono piaciuti, se avete voglia di provarli. 
Se non amate il marsala, potete usare del succo di limone. Sono buoni in entrambi i casi. Con il succo di limone si sente di più il rosmarino e sono più delicati, mentre usando il marsala si sente una nota leggermente amara, che dà carattere al dolce.
Come sempre, dipende dai nostri gusti e da ciò che abbiamo voglia di mangiare in un dato momento.

Ingredienti:
  • 100 gr. di farina di riso
  • 50 gr. di frumina o fecola di patate
  • 50 gr. di farina 1 macinata a pietra (va bene anche una "00", ma probabilmente dovrete aggiustare la quantità)
  • 8 gr. di lievito in polvere per dolci
  • 10 fragole lavate e tagliate a pezzettini piccoli
  • foglioline di rosmarino sminuzzato
  • la scorza di un limone grattugiato
  • 1 bicchiere di marsala per mettere a bagno le fragole
  • 50 gr. di zucchero semolato
  • 50 gr. di zucchero a velo
  • 20 gr. di riso soffiato
  • 3 uova 
  • 50 gr. di burro
  • un pizzico di sale

In una ciotola setacciamo le farine e il lievito.
In un'altra ciotola lavoriamo le uova con lo zucchero.

In un'altra ciotola mettiamo le fragole lavate e tagliate a pezzettini e il marsala.

A questo punto versiamo il contenuto della ciotola di uova e zucchero in quella con le farine e il lievito e lavoriamo tutto insieme. 

Uniamo la scorza del limone, un pizzico di sale, il riso soffiato e le fragole amalgamando bene tutto.

Per ultimo uniamo il burro fuso, mescoliamo tutto e lasciamo riposare qualche minuto.

Nel frattempo scaldiamo il forno a 160° e versiamo il composto nei pirottini di carta.
Mettiamo i pirottini sopra una placca, foderata con carta forno, e cuociamo a 160° fino a doratura. Il tempo di cottura dipende molto dal tipo di forno. Io cuocio sempre su pietra refrattaria e, in questo caso, ho impiegato circa 20'.


Quantità: Se usate i pirottini piccoli, queste quantità sono sufficienti per una trentina di dolcetti.
Tempi: 30'.
Esecuzione: semplice.


Questo dolcetto è ottimo dopo un pasto. Lascia un buon sapore fresco in bocca.

Ciao, alla prossima
Tiziana


4 commenti:

  1. Ma che bella idea, devono essere proprio buoni!
    Ciao
    Chiaretta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Chiaretta, te li consiglio.
      Grazie ancora e ciao
      Tiziana

      Elimina
  2. Dolcissima Tiziana, che ricetta interessante e molto particolare...devono essere davvero buoni...complimenti....Auguroni per una splendida Pasqua da trascorrere con le persone più care!!! A presto!!!:-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la dolcissima! Felice Pasqua in ritardo anche a te! Ciao, buona cucina..

      Elimina