.

.

domenica 2 marzo 2014

Lasagnetta di farina integrale ripiena di polpette di carne di vitello, prosciutto cotto, porro e parmigiano

Questo è il nostro piatto unico scaccia influenza e bronchite di oggi! E speriamo che ci aiuti a combattere tutti i microbi di questo inverno e ad aprire le porte alla primavera.

Ho pensato di arricchire le mie polpette di carne con il prosciutto e di unire il porro, del quale tutti in famiglia adoriamo il profumo e il sapore. Probabilmente potrebbe sembrare un po' forte questo accostamento, ma a noi, che siamo un po' rustici, è piaciuto davvero. 
Ho usato la farina integrale sia per le polpette che per la pasta, mentre per la salsa ho utilizzato una farina di riso.

Le dosi dipendono sempre dalla fame e dalle abitudini...questo a casa mia è un piatto per 3 persone.

Per la pasta servono:
  • 150 gr. di farina integrale tutto il grano
  • 2 uova
Non metto più il sale nell'impasto, ma solo durante  la cottura.

Impastiamo tutto, formiamo un bel panetto liscio ed omogeneo e lo lasciamo riposare 30'. 

Lo stendiamo con il matterello fino ad arrivare ad uno spessore fine e tagliamo tanti cerchi di circa 6/8 cm aiutandoci con il coppapasta. 
E' sempre meglio sbollentare la pasta e poi versarla subito in una ciotola contenente acqua fredda per 1 secondo. Lasciarla quindi asciugare su un canovaccio pulito. 
Io, a volte, salto questo passaggio (se gli strati di pasta sono molto fini) e inforno direttamente.

Tra uno strato e l'altro di pasta metteremo sia un po' di salsa che delle polpettine. 
Per preparare le polpettine dobbiamo impastare:

  • 300 gr. di carne trita di vitello
  • 2 fette di prosciutto cotto tagliato a pezzettini
  • 1/2 porro tagliato a fettine piccole
  • una grattugiata di parmigiano
  • sale, pepe e noce moscata
  • pangrattato (quanto serve, regoliamoci via via che impastiamo)
  • 2 uova
Amalgamiamo bene tutto e formiamo con le mani tante piccole polpettine. Le infariniamo e le facciamo rosolare in una padella con un goccio di olio extravergine di oliva e, se ci piace, 1/2 spicchio di aglio. A questo punto sono pronte per farcire la lasagnetta insieme alla salsa e per finire la cottura in forno.

Per la salsa ci servono invece:
  • 20 gr. di burro
  • 20 gr. di farina di riso
  • 125 ml. di panna
  • 125 ml. di latte
  • sale, pepe e noce moscata
Mettiamo il burro in un pentolino e lo facciamo sciogliere; aggiungiamo la farina e mescoliamo continuamente. Versiamo a filo il latte, continuando a mescolare, e aggiungiamo la panna. Portiamo a bollore, abbassiamo la fiamma del fornello e poi andiamo avanti a cuocere per qualche minuto continuando a mescolare.
Utilizziamo questa salsa per farcire la lasagna, strato dopo strato, fino all'ultimo disco di pasta.

Aggiungiamo un goccio di olio e inforniamo i nostri piatti a 200° per circa 15' (i tempi dipendono sempre da come cuoce ogni forno). Grattugiamo abbondantemente con parmigiano e serviamo.


6 commenti:

  1. Davvero un piatto curioso. Ma rimangono unite le sfoglie di pasta?
    Un abbraccio Tiziana, buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendi dire mentre tagli? La pasta e le polpettine con la salsa (addensata) sono alternate come una normale lasagna. Mentre tagli rimane una fetta precisissima...le polpettine (2 o 3 max per strato) non scappano via, se è questo che intendi. :)

      Elimina
    2. Ok, dalla foto non capivo se fossero chiusi tipo panzerottini o se fossero solo due strati adagiati tra di loro con il ripieno nel mezzo ^_^

      Elimina
  2. Ciao, leggendo questa ricetta mi è venuto un certo languorino....devo provarla.
    A presto, Isabella - Le vie della dolcezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai qual'è la cosa più divertente, anche per i bambini che la mangiano? Che c'è dentro la sorpresa....della polpetta. E' quel tipo di cosa che non ha prezzo ... ;) e che a volte apprezzi più dell'ingrediente stesso. Si può usare anche una polpetta più delicata. Ciao Tiziana

      Elimina